L’aggiornamento ad Android 10 nei vari smartphone riporta delle novità anche per quel che riguarda la gestione dei permessi. Infatti gli utenti avranno la possibilità di utilizzare il microfono in simultanea con più App contemporaneamente. Tuttavia questa operazione sarà disponibile solo per alcune applicazioni e dovranno essere rispettate alcune regole per utilizzarla.

LEGGI ANCHE: Offerte Amazon 16 Settembre 2019 ! iPhone XR ed altro in sconto!

Android 10
Android 10

Google ha infatti previsto questa possibilità pensando principalmente alle applicazioni di accessibilità e ad Assistant, le quali godono entrambi dello status di app privilegiate. Le linee guida disponibili sul portale Developers, illustrano quali sono i criteri da rispettare per poter accedere in simultanea ai dati del microfono; al momento ciò è possibile solo per quelle citate poco sopra, quindi tutto ciò appare congegnato al solo fine di espandere le possibilità di Assistant, che ora potrà lavorare in contemporanea con le applicazioni che sfruttano i permessi di accessibilità.

Tutte le altre applicazioni tradizionali non potranno godere di questa possibilità. In caso ci fossero due applicazioni che tentanto di accedere ai “permessi del microfono”, solo all’applicazione usata di recente verrà concesso il permesso, l’altra dovrà farne a meno.

LEGGI ANCHE: Tablet Android, esiste speranza? (SPOILER: NO!)

Google fa sapere che, in alcuni casi particolari, le applicazioni classificate come “privilegiate” possono condividere l’audio con una ordinaria, e che le applicazioni con UI visibili in primo piano hanno priorità rispetto a quelle in background. Insomma, i nuovi permessi sono sicuramente interessanti, ma i contesti di applicazione sono abbastanza limitati per il momento.