La marcia di Xiaomi sembra ormai inarrestabile. Il tentativo, da parte del produttore,di invadere le varie fasce di mercato con smartphone dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, sembra rendere la vita sempre più difficile ai rivali e competitors. Dopo aver infatti visto la nascita del marchio REDMI, Xiaomi continua il suo processo di espansione con la nascita di un nuovo sub-brand pensato per i giovani. Scopriamo di più del progetto che ha portato alla nascita dei modelli CC9 e CC9e!

NUOVI SMARTPHONE XIAOMI

Dopo aver preso sotto il proprio controllo la gestione dell’azienda Meitu, sono infatti in procinto di arrivo i primi dispositivi. Forte di prezzi che al cambio sembrano essere realmente promettenti, attraverso il nuovo brand e marchio, Xiaomi si dimostra interessata sempre di più a portare l’innovazione anche a costi più accessibili. Attraverso scelte di design e di caratteristiche tecniche complete, anche se non al top della categoria, il produttore cerca di interessare anche il pubblico dei più giovani. Pubblico che da oggi potrà contare su di una scelta in più nell’ampio ventaglio della fascia medio-bassa, che nel tempo ha saputo diventare sempre più interessante e competitiva.

Xiaomi CC9 e CC9e

CC9

Sotto lo slogan dei colori e della creatività, ricordiamo insieme le caratteristiche tecniche del nuovo smartphone Xiaomi:

  1. Display AMOLED da 6,39″ in risoluzione FullHD+ con rapporto di forma 19,5:9 (presente NOTCH a goccia)
  2. processore Snapdragon 710
  3. 6GB di RAM
  4. 64/128GB di memoria interna
  5. In-display fingerprint reader
  6. Batteria 4.030 mAh
  7. Fotocamera selfie da 32MP
  8. Tripla fotocamera posteriore: 48MP + 8MP ( con apertura grandangolo) + 2MP (per effetto profondità)
  9. Type C ed NFC

CC9e

Come ogni gamma e famiglia di smartphone che si rispetti in questi anni, subito presente al lancio anche una variante extra a completamento dell’offerta. Il ruolo viene ricoperto da Xiaomi CC9e, con caratteristiche tecniche leggermente inferiori e prezzo ridotto. Scopriamolo insieme:

  1. Display AMOLED da 6″ in risoluzione HD+ con rapporto di forma 19,5:9 (presetne NOTCH a goccia)
  2. Processore Snapdragon 665
  3. 4/6GB di RAM
  4. 64/128GB di memoria interna
  5. In-display fingerprint reader
  6. Batteria da 4.030mAh
  7. Fotocamera selfie da 32MP
  8. Tripla fotocamera posteriore: 48MP + 8MP (con apertura grandangolo) + 2MP (per effetto profondità)
  9. Type C

A livello tecnico i due smartphone si presentano come dei possibili punti di rottura per la fascia media del mercato. Con prezzi che partono da 170€ al cambio per la variante base di CC9e, fino ai 260€ della variante massima di CC9, questi due telefoni potrebbero diventare subito dei best-buy dei canali import. Da valutare infatti le tempistiche, e le modalità, dell’arrivo dei dispositivi nel nostro mercato tramite i canali ufficiali di Xiaomi

E voi? cosa ne pensate della continua invasione di smartphone? Siete per la maggiore competitività possibile, oppure pensate si debba mettere uno stop al processo? Diteci la vostra nel box dei commenti!

 

SOURCEXiaomi
Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!