Garmin trova nuovi partner per ampliare i servizi offerti sui suoi wearable. L’accordo che è stato siglato pochi giorni fa  con Gold’s Gym la famosa palestra con filiali in tutto il mondo,porterà ad una integrazione tra questi due brand.

LEGGI ANCHE: Huawei presenta P Smart+

L’accordo prevede che gli utenti attraverso l’app AMP Gym potranno collegare i loro dispositivi Garmin compatibili come il Forerunner 645 Music, Vivoactive 3 e Fenix 5, con i dati raccolti della frequenza cardiaca che saranno utilizati per sviluppare un tipo di allenamento mirato. L’applicazione pone al centro l’importanza dell’allenamento attraverso la musica, questa sarà combinata con i dati raccolti sull’utente e mescolati per avere una serie di esercizi mirati al tipo di musica che si sta ascoltando e al soggetto.

Garmin

L’applicazione verrà rilasciata solo nel tardo autunno questo perché l’azienda vuole intanto raccogliere dati sufficienti per creare una comunity, con i dati che saranno disponibili sia nell’applicazione AMP Gym che visibili anche nell’applicazione Connect di Garmin, non sappiamo bene come sarà il funzionamento vero e proprio, ma possiamo imaginare che funzioni un po come avviene già ora con l’app Connect e Apple Health/Attività  che  mescola e ingloba più fonti al suo interno.  Questa collaborazione come potete immaginare non mira solamente a massimizzare le performance degli atleti, ma anche a rendere le lezioni di fitness più interessanti e stimolanti per invogliare sempre più gente a prendersi cura di se stessi. Basti pensare ai corridori che spesso usano la musica come “boost” per le loro performance, specialmente durante lunghe sessioni di corsa. L’applicazione AMP Gym ovviamente è pensata per le palestre del suddetto brand ma non ci sono problemi a utilizzarla anche al di fuori di quest’ultima come nel caso italiano dove Gold’s Gym non è ancora presente. Per poter usufruire dei servizi di allenamento personalizzato sarà necessario sottoscrivere un abbonamento al costo di circa 9.99 dollari.