Ieri girovagando nel web mi sono imbattuto in diversi video ed articoli che provavano ad ipotizzare i costi degli smartphone nel futuro prossimo. Figli della attuale situazione di crisi fra Stati Uniti e Cina, alcuni analisti sono quasi sicuri nell’affermare che i prossimi mesi potranno rappresentare i livelli massimi per i costi dei nostri oggetti tech quotidiani. Smartphone, Tablet e non solo saranno dunque protagonisti di aumenti importanti e non richiesti dagli utenti. Scopriamo di più e analizziamo i possibili scenari in una nuova puntata della nostra rubrica buonasera tech. Buona lettura!

Quale produttore saprà cogliere le possibilità nate da questa situazione di crisi?

2020, LARGO AGLI AUMENTI

Non sonno un economista e quindi tutte le analisi avranno più un’influenza passionale che puramente logica e razionale (QUI l’analisi su Facebook LIBRA per esempio). Quello che è ovvio è però che le limitazioni che Trump sta cercando di imporre al mondo cinese rischiano di creare forti scossoni in primis alle aziende, anche americane, che dovranno far fronte a costi maggiori per l’approvvigionamento di materiali tech. Pensando che le imprese non vogliano vedere ridotto il proprio patrimonio e i loro ricavi, gli aumenti potrebbero essere quindi girati direttamente ai consumatori finali, con un conseguente rincaro ed aumenti nei listini degli smartphone. Listini che nel corso del tempo sono già notevolmente aumentati e cresciuti.

PER QUALCUNO CHE SCENDE, QUALCUN’ALTRO SALE

Detto dei probabili aumenti a cascata, c’è qualcuno che potrebbe godere di questa situazione di crisi. Samsung, già in possesso di quote di mercato di rilevanza incredibile, ha infatti decentrato, nel corso degli anni, molta della sua produzione fuori dalla Cina. Una tecnica che permetterebbe di aggirare il problema dazi ed aumenti, ponendosi come una scelta potenzialmente più economica agli occhi degli utenti. Vedremo il ruolo del produttore sud coreano crescere ancora nel futuro prossimo e conquistare nuovi punti percentuali ed utenti in giro per il mondo? Come reagiranno i nomi forti del settore davanti agli aumenti?

E voi? cosa ne pensate? Credete che i prezzi aumenteranno per futuro per via degli scenari globali di tensioni? Sareste disposti a spendere ancora di più per uno smartphone? Fateci sapere la vostra nel box dei commenti!

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!