Dopo una breve pausa ieri, siamo pronti a tornare al nostro solito appuntamento quotidiano con il buonasera tech. La nostra ormai storica rubrica di considerazioni e chiacchiere tech si arricchisce quindi di un nuovo episodio “particolare“. Se dal titolo non riuscite a capire a cosa mia stia riferendo con la parola azzardi, continuate la lettura insieme a me!

Quanto pagano gli azzardi nel mondo tech mobile?

AZZARDI TECH

La giornata di oggi è stata molto emblematica. La presentazione di Xiaomi e delle sue novità è stata infatti in grado di spaccare il popolo del web, dividendolo in due fazioni precise. Ma partiamo con ordine. Il mio articolo odierno parte dalla constatazione che gli utenti tech siano ormai annoiati dalle scelte dei produttori e dal panorama mobile attuale. Quando però, come oggi, qualcuno prova a presentare qualcosa di nuovo ed innovativo, i commenti non sembrano essere dello stesso avviso…

GLI UTENTI SONO SPACCATI

La situazione mi ha lasciato interdetto. La voglia di novità infatti sembra non essere così presente nelle persone. O meglio, sembra non incontrare le presentazioni e le idee dei produttori. Nello specifico di Xioami infatti penso di aver visto solo molte critiche al design del nuovo Mi MIX Alpha, contestato e bollato come inutile. Ma come si può cambiare una situazione di noia e crisi se non si accettano i tentativi di innovazione?

La nostra voglia di innovazione? Attualmente impossibile da eseguire…

IL PROBLEMA ALLA BASE

Alla fine penso che tutto sia riconducibile ad un problema di base. Gli utenti desiderano l’impossibile. Me compreso. Ci piacerebbe avere un dispositivo leggero ma grande, sottile ma con batteria a lunga durata, senza cornici ma con design tradizionale. Insomma l’impossibile. Almeno allo stato attuale. Se da un lato posso però capire questa nostra volontà e voglia di innovazione (anche se difficile da raggiungere), non posso capire le critiche indistinte alle prove dei produttori. FOLD, MATE X ed anche questo Mi MIX Alpha sono infatti da vedere come progetti utili al mondo della tecnologia ancora prima che agli utenti. Ricordiamoci che senza tentativi ed azzardi non si può arrivare alla perfezione!

APPUNTAMENTO A DOMANI!