IL BUONASERA TECH – CINESONI (episodio 84)

Una nuova settimana inizia oggi, e con essa puntuale arriva anche un nuovo appuntamento con la nostra rubrica di chiacchiere e considerazioni serali nella scena tech. Oggi, per scaldarci ed affrontare al meglio il Lunedi sera, ho pensato ad un argomento in parte già trattato sulle nostre pagine. Era l’inizio del nostro percorso insieme e iniziavamo ad introdurre i vari argomenti con quello che poi è diventato il “nostro” modo di approcciare e condividere i pensieri. Come avrete intuito dal titolo sto pensando al mondo degli smartphone “cinesoni”. Scopriamo le mie nuovi considerazioni ed il vostro parere in merito!

CINESONI SEMPRE MENO GETTONATI

Anche con l’arrivo dell’estate sempre meno offerte inerenti gli smartphone ultra orientali. Quella nicchia di clientela che fino a pochi mesi fa ricercava l’affare, anche a costo di affidarsi alle marche più sconosciute sul pianeta, sembra sparita. Facendo un rapido salto infatti anche sugli shop orientali più affidabili e conosciuti, è sempre più difficile imbattersi in offerte di brand semi-sconosciuti. Segno che sia gli utenti che i venditori hanno scelto a quali produttori dare fiducia, decidendo sì di correre qualche rischio nella garanzia dovuto all’importazione, ma fidandosi delle caratteristiche tecniche di alcuni brand invece che di altri

ULEFONE ed Elephone, chi se li ricorda?

ULEFONE, ELEPHONE E CHI PIU’ NE A PIU’ NE METTA

Finiti dunque i tempi di espansione di marchi come Ulefone e simili. I tempi nei quali con 100€compravi uno smartphone super pompato e con nessuna garanzia di funzionamento software. Ma non rimpiango quei tempi. Anzi, credo siano il motivo ed una delle cause grazie alle quali possiamo essere qui oggi a vantarci dei vari Xiaomi e simili da 100€, con ben altra esperienza d’uso e soddisfazione personale per gli acquirenti. L’unico rischio, ora come ora, è che la mancanza di outsider, anche se meno quotati e qualificati, faccia “sedere sugli allori” i vari brand. E senza sfida purtroppo non c’è innovazione

 E voi? Vi ricordate dei tempi di questi produttori cinesoni di seconda, o anche terza, fascia e qualità? O siete arrivati già con dispositivi pronti e funzionanti anche con budget ridotti? Diteci la vostra nel box dei commenti!

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!