Mobilità alternativa. Un tema intorno al quale i produttori, come anche gli utenti, dedicano attenzione e progetti. Per un aspetto ecologico, come per un interesse di comodità e sostenibilità, la possibilità di trovare nuove forme di trasporto rappresenta un trend in forte crescita. Scopriamo insieme gli scenari attuali, e le future possibilità a riguardo.

La tecnologia dei trasporti del futuro

Ecologia e sostenibilità

Sappiamo tutti di star vivendo in un periodo complicato per quanto riguarda il segno che stiamo lasciano sul nostro pianeta. Non voglio trasformare il sito in un angolo dedicato agli ecologisti, ma è innegabile che una maggiore coscienza negli utilizzatori della tecnologia sia ormai necessario. Per accrescere le coscienze i produttori stanno pensando a progetti votati a rendere i trasporti meno inquinanti. Sia con progetti su larga scala con le macchine a cuore elettrico, sia con l’introduzione di mezzi di trasporto individuale come monopattini e simili

LEGGI ANCHE: Wiko e i 5 consigli per evitare un uso improprio dei messaggi vocali

Dalle masse al singolo

Il fenomeno monopattini elettrici è sicuramente quello ormai di dominio pubblico. L’ideale per quello che viene definito “l’ultimo miglio”, concede a tutti coloro che vivono in grandi città di potersi dimenticare dell’automobile o dei mezzi pubblici contribuendo alla riduzione dell’inquinamento. Con prezzi relativamente giustificabili, anche se lievemente ancora inaccessibili per molti interessati, rappresentano un’innovazione che con la sua semplicità e praticità può estendersi in maniera rapida e trasversale.

Monopattini elettrici in lenta ma costante crescita

Il ruolo dei governanti

Come in ogni trasformazione di usi e costumi sociali, i governi rappresentano un elemento essenziale nel condizionare le scelte delle persone. Attualmente infatti, per lo scenario locale italiano, la mobilità alternativa individuale non è propriamente censita e normata, con tutte le problematiche che ne derivano. E non solo. Gli incentivi,per l’adozione di mezzi di trasporto a minor impatto energetico, non vengono così tanto sponsorizzati e spinti da far mettere sul piatto della bilancia alle persone la potenziale perdita di comodità con un risparmio tangibile

LEGGI ANCHE: PS5 in arrivo nel 2020?

Il futuro dei trasporti

Spero che il 5G possa essere una spinta anche per il settore dei trasporti. Con le auto a guida autonoma per i trasporti collettivi, così come per una gestione autonoma dei processi di ricarica dei vari monopattini elettrici sparsi per la città, le telecomunicazioni potranno aiutarci a modificare le nostre abitudini.

E voi cosa ne pensate? Come ci muoveremo nel futuro? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

 

 

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!