La puntata di questa sera della nostra rubrica buonasera techpesca” a piene mani dai temi più scottanti della quotidianità odierna. Per il nostro episodio numero 77 tornano infatti protagonisti assoluti gli smartphone. Più nello specifico, con gli annunci ufficiali di oggi, parliamo delle nuove proposte di Xiaomi ed Oppo.  Ma che puntata sarebbe senza la nostra dose di commenti personali? Come avrete intuito dal titolo infatti i nuovi device dei brand ci danno la possibilità di discutere della rivalità sempre più accesa che vede protagonisti i due produttori cinesi. BUONA LETTURA!

FRA 5G E BASE DI GAMMA

La scena tech odierna è stata certamente rubata dai nuovi smartphone di Xiaomi, il Mi A3, e di Oppo, Reno 5G. In tutti e due i casi le presentazioni non hanno riservato sorprese con i rumors che avevano praticamente preso in pieno tutte le caratteristiche tecniche. Nel caso del dispositivo 5G addirittura, lo si potrebbe definire come una semplice conferma per il nostro mercato piuttosto che una presentazione vera e proprIa. Di base c’è che comunque possiamo apprendere e vedere di buon occhio come il nostro mercato sia tornato nuovamente allettante agli occhi dei produttori, che presentano sempre più iniziative sul nostro territorio.

Oppo VS Xiaomi, la sfida continua!

UNA RIVALITA’ SEMPRE PIU’ AD ORIENTE

Ma oltre che constatare con piacere quanto l’Italia possa essere considerato un mercato sul quale puntare, è impossibile non notare come i produttori, soprattutto quelli cinesi e soprattutto Oppo e Xiaomi, si marchino ormai strettissimo. Forti del successo sul territorio di loro provenienza, hanno iniziato un periodo di caccia all’espansione occidentale. Tramite partneship con Google per esempio, oppure con operatori locali per presentare offerte in rateizzazione. Il tutto per provare a rendersi più appetibili agli occhi degli acquirenti europei. Ed i numeri e le quote di mercato sembrano premiare i loro sforzi. Ma quale può essere il prossimo grande passo per sdoganare definitivamente il confine cinese, con tutte le barriere mentali e connesse, per poter diventare finalmente una scelta per tutti?

E voi? Cosa pensate di questa rivalità tech? Quale dei due produttori preferite? Fateci sapere la vostra nel box dei commenti e condividete l’episodio della nostra rubrica con i vostri amici!