Dopo aver visto le novità per il dispositivo “base” di Apple, nell’articolo dedicato andiamo a scoprire invece i nuovi prodotti di punta del produttore californiano. Talmente innovativi ed incredibili che per il brand hanno saputo meritarsi il suffisso PRO, utilizzato per la prima volta nella storia degli iPhone, gli smartphone di Apple sapranno però meritarsi sul campo tali onori? Scopriamolo meglio assieme continuando con la lettura!

iPHONE 11 PRO

Anche in questo caso qualcosa in più rispetto al semplice upgrade tecnico rispetto agli attuali XS ed XS Max, che fra l’altro spariranno dal catalogo ufficiale Apple. Dalla nuova fotocamera, aspetto sul quale Apple ha puntato veramente moltissimo, passando per il nuovo processore, le novità sono veramente tante. Novità da PRO appunto. Come nella famiglia iPad infatti, della quale scopriremo le novità in un nuovo articolo dedicato, per la prima volta un iPhone ottiene il nome PRO. Segno di come per Apple sia importante tracciare un taglio con il passato anche a livello mediatico e di comunicazione

I nuovi iPhone 11 PRO

LE CARATTERISTICHE

Come per iPhone 11, anche il PRO è pre ordinabile fin da ora e disponibile in store dal 20/09/2019. Prezzo base di 1189 per il modello con display più piccolo e 1289 per la variante più grande. Disponibile anche in questo caso un programma trade-in di valutazione dei propri vecchi iPhone. Di seguito le caratteristiche salienti:

  • DISPLAY OLED RETINA XDR 5.8” E 6.5”
  • CHIP A13 BIONIC
  • SUPPORTO TECNOLOGIE P3 ED HDR
  • DOLBY VISION E DOLBY AUDIO
  • FACE ID DI NUOVA GENERAZIONE
  • TRIPLA FOTOCAMERA DA 12 MP (WIDE-ULTRA WIDE-TELEPHOTO)
  • BATTERIA DICHIARATA 4 ORE DI UTILIZZO IN PIÙ RISPETTO A XS E 5 ORE IN PIÙ RISPETTO AD XS MAX

Anche in questo caso le migliorie e gli stravolgimenti principali sono da ricercarsi nel nuovo modulo fotografico. Grazie alle tre lenti combinate ed al nuovo software fotografico infatti iPhone 11 PRO diventa realmente uno strumento per creators in grado di fronteggiare ogni condizione di utilizzo. Il nuovo chip A13 inoltre porta migliorie che non sono solo numeri, ma una migliore gestione energetica, da verificarsi sul campo, ed un boost di performance a quello che era già il miglior processore per il settore mobile. Non vediamo l’ora di vedere dal vivo il nuovo colore verde notte, che personalmente adoro, affiancato ai classici nero, bianco ed oro.

Aggiornamenti a seguire nei prossimi giorni con focus dedicati