Rete 5g. Si sente spesso nominare nel web e questo perché tanti operatori ci stanno lavorando per rendere sicuro questo tipo di rete dalle prestazioni molto buone.

Tuttavia la rete 5G di nuova generazione è ancora ben lontana dall’essere diffusa e adottata in tutti i principali settori del commercio e delle comunicazioni, tuttavia è innegabile che in un futuro ormai prossimo sarà il principale canale su cui viaggeranno informazioni di ogni tipo, dalle conversazioni personali a quelle militari.

LEGGI ANCHE: MacBook Pro 16 è ufficiale: nuovo schermo, nuova tastiera e prestazioni raddoppiate!

rete 5g
5g

La sicurezza della rete 5G è di fondamentale importanza, ed è proprio per accertarsi del livello raggiunto che un team di ricerca della Purdue University e dell’Università dell’Iowa, ha realizzato una piattaforma di test volta a scoprire le eventuali vulnerabilità del nuovo protocollo di comunicazione e questa prende il nome di 5GReasoner.

LEGGI ANCHE: Prime informazioni sul SOC SNAPDRAGON 865

Insomma, sembra che al momento lo standard 5G sia ancora vulnerabile e non sicuro, almeno per quanto riguarda il suo impiego in ambienti sensibili. Oltre a ciò, la ricerca sottolinea come il 5G porti con sé altre 5 vulnerabilità ereditate dalla tecnologia LTE.

Il team ha deciso di non condividere pubblicamente i dettagli riguardo la propria ricerca, scegliendo invece di fornirli alla GSMA per migliorare i protocolli. Il team di ricerca ha a sua volta risposto segnalando la gravità delle falle e aggiungendo che per correggere le vulnerabilità scovate è necessario intervenire pesantemente sui protocolli già esistente

 

Ho 19 anni e sono un grande appassionato di tecnologia fin da bambino. Il motivo? in realtà non ce n'è uno di preciso ma so che mi entusiasmo particolarmente appena mi trovo davanti gadget smart o con componenti elettroniche all'interno. Nella vita lavoro al mediaworld con un motivo ben preciso: Vedere gli utenti cosa cercano nei prodotti per poi poter magari dare delle risposte sui miei video che faccio sul mio canale youtube e non solo. Anche per spazio itech e tenermi a contatto con le ultime novità tecnologiche che arrivano in negozio, con le novità che scriviamo per il Blog. Come sport ho fatto calcio per 6 anni da quando sono nato e poi a 13 sono passato al tennis perchè la passione per il calcio cominciava a essere trascurata per vari motivii.