LG ad IFA 2019 è portatrice di innovazione anche su elettrodomestici, l’azienda ha infatti presentato le nuove lavatrici con intelligenza artificiale direct drive, scopriamone tutte le caratteristiche.

LG Electronics (LG) presenta a IFA 2019 la nuova gamma di lavatrici a carica frontale con AI ThinQ e alimentate da Direct Drive™ che, già introdotte in Italia all’inizio dell’estate, saranno disponibili nei principali mercati europei entro la fine dell’anno.

Grazie all’integrazione dell’Intelligenza Artificiale, le nuove lavatrici sono in grado di pulire accuratamente e delicatamente identificando il peso e le caratteristiche dei tessuti di ciascun carico per offrire risultati migliori in meno tempo.

Grazie ai big data, infatti, la tecnologia AI DD di LG utilizza le informazioni di oltre ventimila combinazioni di lavaggio diverse per ottimizzare le impostazioni in base al volume e alla delicatezza dei capi di ciascun carico. Questo garantisce una pulizia eccezionale con l’ulteriore vantaggio di una riduzione del 18% dei danni ai capi per una maggiore cura che dura più a lungo.

LEGGI ANCHE BenQ | Nuovo monitor AQCOLOR P3 con Thunderbolt 3

La funzione TurboWash™ 360 è in grado di garantire un lavaggio completo ed efficace in soli 39 minuti. Inoltre, il 3D Multi Spray aiuta a pulire i vestiti in meno tempo con getti d’acqua che agiscono in contemporanea in quattro direzioni per una maggiore copertura antimacchia. È possibile inoltre risparmiare ancora più tempo abbinando alla lavatrice LG AI DD, LG MiniWash, il secondo cestello che può essere posizionato sotto la lavatrice per creare un sistema TWINWash™ in grado di gestire due carichi di bucato contemporaneamente.

Dotata delle caratteristiche richieste dai consumatori, quali durabilità ed efficienza, le lavatrici LG AI DD offrono un’efficienza energetica A +++– 50% grazie alla tecnologia Inverter di LG, garantita fino a 10 anni. Inoltre le lavatrici LG AI DD possono essere gestite utilizzando i comandi vocali di uno smart speaker connesso e dotato di AI, nonché controllate e monitorate tramite smartphone con l’app ThinQ.

Seguo la tecnologia fin da bambino, ho continuato questa mia passione tramite gli studi di ingegneria. Il settore che amo di più è quello mobile, ma ho una grande passione per il gaming PC. Lo smartphone che preferisco utilizzare è il Google Pixel, quando si prova l'esperienza utente pura di Google è difficile tornare indietro. Campo che sto cominciando ad inseguire ed approfondire è il settore delle reti e delle comunicazioni, mi affascina per la velocità di evoluzione e tutte le potenzialità che ha ancora inespresse.