In pronta risposta agli sconti pensati da Google per il suo compleanno, e per combattere comunque i sempre agguerriti prezzi Amazon e non solo, MediaWorld, la popolare catena di elettronica, decide di lanciare per questo weekend la sua popolare iniziativa No IVA. Se siete alla ricerca di un nuovo dispositivo tech elettronico pertanto fate attenzione all’articolo perché conoscerete tutte le condizioni della promozione! Buon shopping a tutti!

NO IVA DA MEDIAWORLD, SOLO QUESTO WEEKEND

NO IVA MEDIAWORLD

Direttamente dalla pagina ufficiale dell’iniziativa, ecco alcuni dettagli salienti da tenere a mente. “L’iniziativa è valida nei giorni 28 e 29 settembre 2019 esclusivamente nei negozi MediaWorld in Italia e su mediaworld.it. E’ previsto uno sconto diretto in cassa pari al 18,04% sul prezzo di vendita dei Prodotti esclusivamente con IVA al 22% – fatta eccezione per i prodotti elencati di seguito – disponibili nei negozi MediaWorld e sul sito mediaworld.it nel periodo indicato (per gli acquisti online farà fede la data dell’ordine).” “Sono esclusi: videogioco FIFA 20 (tutte le piattaforme), iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max, DYSON Airwrap, i prodotti ceduti nell’ambito di abbonamenti (telefonia, internet, tv ecc.), le prevendite e le prenotazioni, i prodotti di editoria, i Gratta & Vinci , le polizze, liste nozze e similari (compleanno, Cresima ecc..), e tutti quegli articoli che rappresentano buoni, ricariche, cofanetti, carte regalo o servizi”. 

Non sarà quindi possibile godere appieno di tutte le più recenti novità presenti sul mercato (riferimento diretto agli iPhone di nuova generazione), ma questo non significa che non vi siano interessanti opportunità. Se siete alla ricerca di un nuovo smartphone, così come di un computer o di un elettrodomestico non fatevi scappare queste 24 ore. Per qualsiasi dubbio o chiarimento in merito non esitate ad utilizzare il box dei commenti qua sotto!

E voi? Acquisterete qualcosa in questo periodo promozionale? Oppure pensate che i prezzi online medi siano comunque migliori? Aspettiamo il vostro parere e ricordatevi di condividere l’articolo con i vostri amici interessati!