OnePlus Concept One – Che direzione sta prendendo la tecnologia?

Potevamo esimerci dal commentare e condividere con voi i nostri pensieri in merito al nuovo e tanto chiacchierato progetto OnePlus? Ma certo che no! Eccoci quindi, dopo aver visto i primi video hands-on direttamente dal CES 2020 di Las Vegas, per parlare un pò di questo OnePlus Concept One. Questo articolo però vorrà essere qualcosa di più. Vorrei prendere infatti spunto da questo esperimento del brand cinese per provare insieme a voi a tracciare il perimetro attorno al quale la tecnologia sta provando a muoversi per il futuro prossimo. Curiosi? Continuate la lettura insieme a me!

ONEPLUS CONCEPT ONE

Vi ho riproposto poco sopra il video ufficiale di OnePlus in merito al suo concept phone. Questo particolare prototipo, non destinato alla vendita, mostra la sua peculiarità sul retro del device stesso. Stiamo infatti discutendo del primo smartphone al mondo in grado di poter nascondere ed occultare alla vista la presenza delle fotocamere posteriori. Nel mentre in cui sto scrivendo questa frase però mi vengono i brividi per la direzione che la tecnologia sta prendendo. Ma ne parliamo insieme fra poco.

BRIVIDI… DI PAURA

Non ho nulla contro OnePus, e voi lo sapete bene immagino. Il problema infatti è ben più radicato e va oltre il brand cinese. Allo stesso CES 2020 infatti abbiamo anche visto come atri progetti, come quello della TV rotante che si può islamizzare in verticale, stiano cercando di scardinare le attuali convinzioni del panorama tech. Questi tentativi, questi concept come alcuni li chiamano, sono però il segno evidente che qualcosa nell’ingranaggio tech si sia rotto. Il fatto di essere alla fine di un ciclo è ormai sotto gli occhi di tutti, con grandi aspettative e grandi cambiamenti che ci aspettano nel futuro prossimo. Il fatto però che questo futuro non sia abbastanza prossimo, sembra generare nei brand la volontà di dire al mondo:”Hey, ricordatevi di me. Guardate cosa so fare”. Gli utenti però in questo scacchiere non sono altro che la parte lesa. Una parte lesa che attende il futuro ma che non può toccarlo, e nel mentre deve comunque sottostare alle regole di un mercato sempre più esoso di risorse, economiche e non solo.

LA SOLUZIONE?

Cosa fare quindi in questo strano mercato smartphone tech? Bhè se siete malati come noi, inutile pensare ad una soluzione. Se invece siete utenti “normali”, abbiate la forza di attendere. Non comprate tecnologia in questo periodo di transizione. Fate capire alle aziende che il comando non è solo loro, ma anche e sopratutto nostro. Il problema è che molto probabilmente questo articolo lo leggeranno solo altri malati come me mi sa…

E voi? Cosa ne pensate di OnePlus Concept One? E di tutti gli altri progetti avveniristici e futuristici delle aziende? Commentate qua sotto e condividete l’articolo sui social con i vostri amici!

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!