Nuovo articolo odierno dedicato a Sony. Oggi però non parleremo di uno smartphone della casa giapponese, bensì di un prodotto facente parte di una famiglia un pò più particolare. Siamo infatti nel settore dei proiettori, dove SONY detta legge. Scopriamo il premio ottenuto dal modello di proiettore VPL-VW270ES tramite comunicato stampa ufficiale del brand.

SONY | PROIETTORE VPL-VW270ES 

Il VPL-VW270ES di Sony è stato nominato Projector Product of the Year ai prestigiosi What Hi-Fi Awards 2019. Descritto dalla giuria come “una coinvolgente scelta high-end”, il Proiettore per Home Cinema 4K SXRD con 1500 lumen di luminosità, Compatibilità HDR e 4K Motionflow™ si è piazzato anche al primo posto nella categoria sopra i 3000 £.
Sony | Proiettore premiato come migliore della categoria

QUALITA’ AI VERTICI DELLA CATEGORIA

Il VPL-VW270ES produce vere immagini a risoluzione 4K con pannelli SXRD 4K (4096 x 2160) nativi. La combinazione di tecnologie all’avanguardia ed estetica eccellente rendono il VPL VW270ES la scelta perfetta sia per gli ambienti dedicati all’home cinema sia per quelli living. Grazie alle immagini mozzafiato e ricche di dettagli e ai colori incredibili, mai visti prima, questo proiettore pluripremiato assicura un’esperienza cinematografica immersiva comodamente a casa.
Ulteriori informazioni sul VPL-VW270ES e sulla gamma di Proiettori per Home Cinema di Sony sono disponibili su: https://pro.sony/en_GB/products/home-cinema-projectors
SOURCEcomunicato stampa SONY
Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!