Mobvi con la presentazione di TicWatch Pro amplierà l’offerta della propria linea wear con la speranza di attirare a se ulteriore pubblico. Dopo il successo delle versione E ed S il Pro si pone come la versione “lussuosa” di quest’ultimi con l’aggiunta di alcune caratteristiche molto interessanti.

LEGGI ANCHE: Lenovo Z5 | Presentazione fissata al 5 Giugno

Essendo la linea “luxury” non possiamo non avere la presenza di un lettore di battito cardiaco e sopratutto la possibilità tramite chip NFC di effettuare pagamenti. Il wear avrà due display con l’obiettivo di utilizzare il display che si trova sopra lo schermo touch screen OLED per visualizzare informazioni di base, come i dati dell’attività fisica, l’ora e altre informazioni non presente sul display principale. Il secondo display in questione sarà un LCD FSTN.

Mobvoi

Il secondo display non serve solo a ottimizzare le informazioni sul wearable ma bensì a farci risparmiare batteria attraverso anche l’implementazione della “Modalità Essenziale“. Questa modalità non farà altro che spegnere il display principale mostrandoci sul secondario solo le informazioni riguardanti i passi, frequenza cardiaca e altre informazioni. Secondo quanto affermato da Mobvoi la durata della batteria dovrebbe attestarsi sui due giorni usando ambedue i schermi e con la modalità essenziale invece 30 giorni.

Mobvoi

Per quanto riguarda la disponibilità si pensa che potremmo vedere TichWatch Pro al nostro polso entro l’estate ad un prezzo inferiore a 300 dollari. Sicuramente la presenza di due display (già vista su alcuni smartwatch di Casio) è interessante e se implementata a dovere può essere la vera killer features sui prossimi wear.

Scrivere la biografia è la cosa che mi spaventa di più, ma proviamoci. Sono un viaggiatore incallito appena ho un momento prendo e scappo via, porto sempre con me una fotocamera e una lente super wide magari anche fish-eye. Quando vedete il mio nome significa che si sta parlando di wearable, fotografia, Linux o di tastiere meccaniche, che acquisto in maniera compulsiva. Profondo sostenitore che i switch migliori non esistono vago per il web alla ricerca di nuovi mondi inesplorati [click].