Xiaomi ha registrato poco tempo fa un nuovo marchio chiamato POCOPHONE. Il primo telefono con questo marchio, POCOPHONE F1, è stato certificato all’NCC di Taiwan ed è stato anche avvistato presso la FCC. Si tratta di uno smartphone top di gamma ma economico, con cui Xiaomi sembra voler combattere con OnePlus.

POCOPHONE F1
POCOPHONE F1, FCC

Il sempre ben informato Roland Quandt (@rquandt) ha pubblicato un tweet che rivela le specifiche tecniche del terminale, che sono poi successivamente state confermate dalle immagini dal vivo che mostrano la confezione del device e il device stesso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

POCOPHONE F1, scheda tecnica

  • display IPS da 5,99″ con risoluzione FHD+, 19:9
  • SoC Qualcomm Snapdragon 845 octa-core a 2.8 GHz
  • GPU Adreno 630
  • 6 GB di RAM
  • 64/128 GB di memoria interna
  • doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel + 5 megapixel, pixel da 1,4 µm e dual pixel autofocus
  • fotocamera frontale da 20 megapixel con tecnologia SuperPixel e Face Unlock
  • connettività 4G LTE, Bluetooth 5.0, US Type C, jack audio da 3,5mm
  • batteria da 4000 mAh con ricarica rapida Quick Charge 3.0
  • MIUI 9 basata su Android 8.1 Oreo

Il design si discosta parecchio dagli ultimi device di Xiaomi, andando invece ad assomigliare più a OnePlus 6, infatti troviamo un grande display borderless con notch nel quale sarebbero alloggiati un illuminatore infrarossi ed una fotocamera ad infrarossi, necessari per assicurare lo sblocco tramite riconoscimento facciale. Il retro è in alluminio ed ospita una doppia fotocamera disposta in verticale al centro del device, con subito sotto un lettore di impronte digitali, un design molto simile a quello di Oneplus 6. Unica differenza è il materiale impiegato, in questo caso metallo, invece che il vetro usato da Oneplus. Questo esclude la presenza della ricarica wireless. Peccato per l’orrenda scritta POCOPHONE che si trova nella parte bassa della scocca.

Questo slideshow richiede JavaScript.

POCOPHONE F1, Antutu

Lato prestazioni lo smartphone sembra essere davvero molto potente, raggiungendo addirittura un punteggio di 285.302 punti su Antutu.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Per quanto riguarda il prezzo, qualche giorno fa Roland Quandt aveva parlato di prezzi a partire da 420€ nell’Europa orientale, ma ora ha ritoccato le previsioni al ribasso, infatti potrebbe costare addirittura meno di 390€, un prezzo incredibile considerando la presenza di uno Snapdragon 845 e il taglio di memoria 6/64 GB della versione base.

Il modello base è significativamente più economico rispetto a OnePlus 6 che vende per €519 il modello da 6 GB RAM + 64 GB.