ASUS ZenFone Max

€199
7.5

Display

7.0/10

Batteria

9.5/10

Fotocamera

7.0/10

Performance

7.5/10

Software

6.5/10

Pro

  • Rapporto qualità/prezzo
  • Batteria

Contro

  • Speaker
  • Design poco curato
  • Cornici non ottimizzate

Grande nelle dimensioni, nella batteria, nel peso e nelle cornici… Tutto questo è ASUS ZenFone Max, uno smartphone max con una sola cosa mini: il prezzo! Promosso per le esigenze quotidiane, ma senza troppe pretese per un uso un po’ più spinto. Vediamolo in ogni suo aspetto!

Design e display

Le linee di ZenFone Max non sono molto di pregio. Il telefono non è particolarmente spigoloso, perciò si tiene bene in una sola mano (nonostante poi si fatichi a usarlo) e la sua impugnatura è comoda considerando la generosa diagonale del display. Le dimensioni: il display è da 5,5 pollici e complessivamente il telefono misura 156 x 77,5 x 10,55 mm e pesa 202 grammi. E’ sì grande, ma abbiamo visto soluzioni ben più leggere a parità di grandezza del display. Dispositivo quindi un po’ tozzo e pesante, ma che nella pratica resta usabile grazie ad un buon bilanciamento del peso su tutta la sua superficie.

Data la fascia di riferimento, chiaramente non è costruito con materiali nobili e pertanto al tatto risulta un po’ plasticoso.

Il display da 5,5 pollici ha risoluzione HD (1280 x 720, 267PPI) e vetro Corning Gorilla Glass 4, inoltre gode di tecnologia IPS LCD con tutti i pro e contro del caso. Abbiamo constatato una molto buona luminosità massima oltre a un’ottima visibilità sotto al sole, con angoli di visione nella media. Il display non è senza dubbio uno dei punti di forza di questo dispositivo a causa soprattutto della bassa densità di pixel per pollice. Forse è proprio questo l’aspetto più sacrificato del dispositivo (sicuramente causato dal prezzo così contenuto), tuttavia se non si hanno delle pretese molto alte, si può considerare (per guardare il bicchiere mezzo pieno) che le generose dimensioni del display permettono di godere al meglio dei contenuti, e inoltre schermo meno risoluto implica meno pixel “da muovere”, che si traduce in una inevitabile (ulteriore) ottimizzazione dell’autonomia.

Hardware, connettività e batteria

La scheda tecnica di questo ASUS è di tutto rispetto:

  • OS – Android 6.0.1 Lollipop con ZenUI 2.0
  • CPU – Snapdragon 410 (Qualcomm MSM8916)
  • GPU – Adreno 306
  • RAM – 2 GB
  • ROM – 16 GB (espandibile fino a 64 GB tramite microSD)
  • Display – 5.5 pollici con risoluzione 720 x 1280 pixel
  • Fotocamera posteriore – 13 MP
  • Fotocamera frontale – 5 MP
  • Connettività – Wi-Fi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.0, microUSB 2.0; GPS, GSM, 3G, 4G
  • Batteria – 5000 mAh

Probabilmente 2 GB per gli attuali standard sono pochi, ma nei nostri test hanno mosso adeguatamente tutta l’interfaccia. L’autonomia è impareggiabile… promossa a pieni voti: questo smartphone porta senza problemi oltre fine giornata con l’uso più spinto. Nella nostra giornata di test ci ha permesso più di 7 ore di schermo acceso, con tanto utilizzo di social e app di messaggistica, diversi minuti di chiamate, test su benchmark e gioco pesante.

La connettività è completa con una ricezione in linea con gli ultimi dispositivi provati.

Software e prestazioni generali

ASUS ZenFone Max monta Android Marshmallow con interfaccia personalizzata ZenUI 2.0. La personalizzazione data dall’interfaccia ASUS non spicca per design e bellezza, tuttavia ASUS ha lavorato molto nell’aggiornamento del terminale da Lollipop all’ultima versione di Android e si è concentrata maggiormente su fluidità e prestazioni generali. Apprezziamo molto questo sforzo, in fin dei conti per il lato puramente estetico del software può intervenire l’utente cambiando launcher, come abbiamo più volte detto nel nostro blog.

Dal punto di vista prestazionale ZenFone Max è molto buono: gira veloce, le app si aprono subito e i 2 GB di RAM sono sufficienti per un’esperienza in multitasking in linea con la media. Tutto ciò è sicuramente merito delle ultime ottimizzazioni Android, anche se è da segnalare qualche ricaricamento nel passaggio da un’app all’altra di troppo. Abbiamo realizzato i consueti test su gestione RAM e benchmark, che possono essere consultati a questo link.

Multimedia: speaker e fotocamera

Lo speaker risulta essere un po’ sotto tono. La qualità non è massima e le frequenze di alti, medi e bassi pur essendo abbastanza mescolate, sono distinguibili. Il volume è potente e nei nostri test raggiunge valori decibel elevati. Nessun problema dalla capsula auricolare invece, che risulta avere una discreta chiarezza in chiamata.

La fotocamera posteriore e la fotocamera anteriore non sono il suo punto di forza, ma si sono comportate abbastanza bene nei nostri test. Vi lasciamo qui sotto qualche foto scattata da ASUS ZenFone Max in qualità ridotta (a questo link sono disponibili le stesse immagini a massima risoluzione).

Prezzo e conclusioni finali

ASUS ZenFone Max è in vendita su Amazon a circa 200€ per la versione da noi recensita. Considerando la fascia di prezzo, nel complesso a noi è piaciuto poichè è dotato dell’hardware necessario a garantire una sufficiente fruizione dei contenuti, e a svolgere azioni di ordinaria quotidianità come cercare qualcosa su Google, uso social, ecc.. Nell’uso video-ludico più spinto accusa il colpo, ma in compenso ha una batteria che ci permette di portarlo con noi e stressarlo senza timore di cercare una presa di corrente per la  ricarica.

Insomma, se avete bisogno di un secondo telefono, di qualcosa che non sia pregiato, o se avete esigenze che vi portano a deviare dai costosi top di gamma, secondo noi questo smartphone è un’ottima alternativa da considerare, non trovate?

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=J2UJ0gvL0JY&feature=youtu.be” width=”780″ height=”540″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=BL7SitEb454 [/su_youtube]