Dopo aver parlato del fratello maggiore, ecco finalmente la nostra recensione del Google Pixel 2.

Leggi anche: Pixel 2 XL, la recensione di Spazio iTech

Design e Display

Il design di questo device è uguale al suo fratello maggiore, sembra quasi la fusione tra vari smartphone. E’ un corpo unibody in metallo ma sul retro metà dello smartphone è realizzato con il vetro. Il device misura 145,3 x 69,3 x 7,8 millimetri per un peso di 143 grammi, in media con gli altri top di gamma del momento. Sopra e sotto abbiamo vi sono gli speaker. Sul lato sinistro troviamo il carrellino per l’inserimento della SIM e sul lato destro vi sono i tasti per abbassare o alzare il volume e il tasto di accensione/spegnimento. E’ presente, sul retro, un lettore di impronte digitali.

Il display è ottimo. E’ un pannello da 4,97” Full HD(1920 x 1080 pixel) con densità di pixel 441 PPI. E’ un pannello AMOLED e si vede! I colori sono ben riprodotti e fedeli alla realtà. E’ possibile tararli a nostro piacimento. Da una parte troviamo dei neri davvero profondi e i bianchi molto buoni. Siamo lontanissimi dal concetto di borderless. Scordatevi le cornici ridotte, in questo smartphone sono fin troppo pronunciate. Certo, abbiamo sia superiormente che inferiormente gli speaker ma il lato cornici si poteva ancora ottimizzare. Il sensore di luminosità funziona bene. Nel complesso, il display è promosso.

Hardware e Autonomia

Beh, per quanto riguarda l’hardware, stiamo sempre parlando di un top di gamma e le specifiche tecniche lo confermano. Ecco qui tutte le caratteristiche.

  • Dimensioni: 145,3 x 69,3 x 7,8 mm
  • Peso: 143 Grammi
  • Display: 4,97” Full HD(1920 x 1080 pixel), 441 PPI, AMOLED
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 835
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64/128 GB, UFS 2.1
  • Fotocamera principale: 12 MP con stabilizzazione OIS
  • Fotocamera frontale: 8 MP
  • Connettività: LTE, Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, USB Type-C
  • Batteria: 2.770 mAh
  • Certificazione IP: IP67
  • Sistema operativo: Android 8.1 Oreo

La connettività è completa, non manca nulla: c’è il Wi-Fi che supporta tutte le frequenze(compresa la 5 GHz), il 4G, il dual-SIM, il Bluetooth, l’USB Type-C e un GPS molto veloce.

La batteria da 2770 mAh permette di arrivare a fine giornata grazie al fatto che il display è piccolo e non utilizza molta energia. Una batteria ancor più capiente sarebbe stata ben accetta considerando che a bordo abbiamo sempre uno Snapdragon 835 e un display AMOLED. C’è comunque qualche impostazione per il risparmio energetico nel caso vi possa servire.

Software e Prestazioni Generali

Google Pixel 2 monta al suo interno l’ultima versione di Android 8.1 Oreo. Nell’uso quotidiano non vi è nulla da dire. Le prestazione sono altissime: non incontreremo mai dei rallentamenti, il telefono sarà sempre reattivo e fluido, pronto per svolgere qualsiasi operazione, dalla più semplice alla più complessa. Nessun problema nella navigazione web. La velocità di caricamento dei siti internet è ottima. Nel gaming, in particolare in Real Racing 3, potrete contare su una fluidità considerevole e non avrete mai impuntamenti, nonostante si utilizzino giochi pesanti. Con quel display forse perde un po’.. Ma allo stesso tempo, a livello sonoro, saremo immersi nel gioco!

Multimedia: speaker e fotocamera

La qualità degli speaker stereo è ottima, ogni singolo brano è riprodotto in maniera pulita e chiara. La potenza audio c’è, infatti attraverso il nostro fonometro, lo smartphone ha fatto misurare ben 102,4 dBA durante la riproduzione di un brano. Sulla capsula auricolare non abbiamo nulla da dire, funziona bene e riusciremo sempre a sentire il nostro interlocutore. Buona anche la ricezione.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, abbiamo un sensore da 12 megapixel ƒ/1.8 con stabilizzazione ottica dell’immagine e frontalmente abbiamo un sensore da 8 megapixel.

Gli scatti sono belli e non possiamo far altro che promuovere questa fotocamera. La qualità c’è, e si vede. Siamo d’accordo con tutti che quelli che reputano la fotocamera di Google Pixel 2 come la migliore in circolazione. I colori catturati sono fedeli alla realtà e vengono riprodotti senza essere alterati. La messa a fuoco è rapidissima, rispetto ad altri dispositivi. Sempre ottimo il software di Google che si rivela semplice, intuitivo e davvero ben fatto. Bellissima anche la modalità ritratto che, nonostante sia solo un’opzione software e non hardware, funziona molto bene.

Vi lasciamo qui sotto qualche sample fotografico che abbiamo realizzato per voi.

View post on imgur.com

Conclusioni

Tra qualche giorno, il device si potrà acquistare su Amazon. Il prezzo è di 649,48 euro. Che dire, il device nel complesso ci è piaciuto. Le cornici ci hanno fatto storcere il naso ma il device è eccellente sotto molti punti di vista. Abbiamo a bordo la miglior fotocamera in commercio e la fluidità è incredibile. Se non date troppo peso all’estetica, ve lo consigliamo caldamente.

Vi ricordiamo infine di vedere la nostra video-recensione per apprezzare al meglio le caratteristiche di questo device e vi ricordiamo di commentare qui sotto o sulle nostre pagine social per farci sapere la vostra opinione. Conta moltissimo il vostro parere!