Klipsch è una realtà ben consolidata nel mondo dell’home entertainment americano, dove da anni offre prodotti di qualità. L’azienda ha deciso di rivisitare due prodotti iconici della Heritage Series dallo stile retrò ma dal cuore moderno e al passo con i tempi. Gli speaker The One II e The Thee II hanno il compito di scaldare le vostre fredde serate autunnali con un po’ di sana musica. Andando nello specifico Klipsch propone:

The One II è lo speaker wireless più compatto adatto per chi ha poco spazio o non vuole un oggetto troppo ingombrante. Le sue dimensioni non devono trarre in inganno, al suo interno integra un sistema stereo 2.1 bi-amplificato che permette di vivere un’esperienza acustica senza eguali proprio come in uno studio di registrazione. Il design è moderno e la struttura in vero legno rende il tutto più bello e accattivante. Completa la dotazione la tecnologia wireless Bluetooth 4.0 APTX e l’ingrasso analogico da 3.5mm. Disponibile nei colori MATTE BLACK e WALNUT a 299,00 euro.

The Three II rispetto al One II è più grande e regala un’esperienza ascolto coinvolgente ed emozionante. Supporta il formato aptX ed è dotato di porta USB. Qui troviamo un sistema di due driver full range da 2 1/4 e un woofer da 5,25 a corsa lunga. Bi-amplificato per la migliore risoluzione audio, il Three offre un’esperienza sonora molto appagante. L’attribute in termini di design è più marcato con un re-design della griglia, del posizionamento del logo e il panello superiore. Le connessioni sono al completo con anche l’ingresso per il giradischi, computer, lettore CD, smartphone o tablet. Non manca la tecnologia Bluetooth, RCA analogico, miniplug da 3,5mm, preamplificatore phono e audio USB di tipo B. Disponibile nei colori MATTE BLACK e WALNUT a 499,99 euro.

Scrivere la biografia è la cosa che mi spaventa di più, ma proviamoci. Sono un viaggiatore incallito appena ho un momento prendo e scappo via, porto sempre con me una fotocamera e una lente super wide magari anche fish-eye. Quando vedete il mio nome significa che si sta parlando di wearable, fotografia, Linux o di tastiere meccaniche, che acquisto in maniera compulsiva. Profondo sostenitore che i switch migliori non esistono vago per il web alla ricerca di nuovi mondi inesplorati [click].