La settimana scorsa Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha reso nota la sua idea di voler lasciar aggiornare agli utenti le componenti hardware di Xbox One in base alle proprie necessità. Il suo intento era, dunque, quello di trasformare l’Xbox One in una sorta di PC ed avviare la console verso una nuova fase del gaming, dando la possibilità all’utente di poter cambiare la scheda grafica, potenziare il processore e molto altro ancora.

content_small_phil_spencer

L’idea della console/PC non è durata molto: infatti, il boss della divisione Xbox ha fatto un passo indietro e con una battuta ha fatto capire che Microsoft non ha alcuna intenzione ad equipaggiare le proprie console di hardware aggiornabili.

“Non intendo certo inserire un cacciavite in ogni confezione!”

Le dichiarazioni di Spencer molto probabilmente si riferiscono al supporto software, in particolar modo alla funzione della retrocompatibilità con i giochi dell’ Xbox 360, o ad un futuro supporto per la realtà virtuale. Vi piaceva l’idea di una console modulare? Fateci sapere la vostra opinione qui sotto nei commenti o sulle pagine social di Spazio iTech.

Via

Sono Vincenza. Nel mondo gaming sono conosciuta come Viky, grazie al mio "Games_World" . Da sempre la mia passione sono i videogames. Non c'è giorno che non dedico parte del mio tempo ai miei amati videogiochi per tenere il mio intelletto sempre ben allenato: dunque, una gamer girl instancabile. Il tutto unito ad una montagna di saggi e fumetti, a loro volta accompagnati da una moltitudine di serie TV ( Big Ban Theory in prima linea). il mio piatto preferito? La pizza accompagnata dal sushi: l'unione perfetta di due culture. Un'altra mia grande passione è la fotografia: non c'è istante che non venga impresso nei miei scatti. In continuo apprendimento dei linguaggi di markup e di programmazione per il conseguimento della certificazione di webmaster/webdesign. In poche parole: sono una "nerdiana" del mondo Nerd.