Recensione OPPO A9 2020

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Incredibile la crescita di OPPO a livello di percezione nel mercato smartphone italiano. Con dispositivi come questo OPPO A9 2020 infatti, che scopriremo in recensione testuale qui sul blog e video sul nostro canale Youtube, il destino non può che considerarsi roseo per il brand che si sta dimostrando in grado di sfornare dispositivi “al top” in ogni fascia di prezzo. Dopo aver visto in super anteprima il nuovissimo flagship dell’azienda per la serie FIND X, oggi è il turno di un dispositivo per la fascia media bassa del mercato. Fate attenzione però a questa recensione, perchè se avete un budget di 200€ questo è uno smartphone che non dovreste farvi sfuggire… Scopriamolo insieme!

La recensione di OPPO A9 2020 – Spazio iTech

Recensione OPPO A9 2020

Display

Ci troviamo davanti ad un pannello LCD IPS da 6.5″. Leggendo la scheda tecnica si potrebbe essere “spaventati” dalla sola risoluzione HD+. In realtà scopriremo nel corso della nostra recensione di OPPO A9 2020 come i benefici siano più degli svantaggi causati da questa scelta da parte del produttore. Perchè se è vero che non ci troviamo davanti ad una risoluzione in linea con i competitor, la qualità del pannello non è assolutamente da dimenticare. Anzi! E tutto lo smartphone beneficia, a partire dalla batteria per arrivare fino alle performance, da questa mino quantità di pixel da gestire. Una scelta che vista la fascia di prezzo non mi sento di bocciare seppur non si parli del miglior pannello da poter inserire all’interno di uno smartphone nel 2020. Sufficienza piena! Design ormai classico costituito da notch superiore, comunque di dimensioni contenute, e da mento inferiore, questo qui non dei più fini.

Camera

Addirittura 4 le fotocamere posteriori di questo OPPO A9 2020 con in aggiunta una singola fotocamera frontale all’interno del notch frontale. La qualità degli scatti è buona di giorno, con una rispoduzione delle immagini abbastanza interessante. Mancano però i dettagli che si possono trovare in altri competitors della stessa fascia di prezzo. Purtroppo il settore fotocamere sta diventando il terreno di lotta preferito dalle aziende, e dagli utenti, con conseguente corsa al miglior modulo fotografico all’interno di una stessa fascia di costo. Di giorno non avrete problemi per realizzare foto, sia frontali che posteriori, per la condivisione social. La velocità di scatto non è fulminia ma non è un difetto poi così grande da considerare. Di sera invece le cose cambiano con una capacità di raccogliere le basse luci insoddisfacente. Anche in questo caso mi sento di promuovere mediamente il comparto fotografico, seppur con qualche rinuncia che potremmo definire però accettabile visto il piazzamento economico di questo OPPO A9 2020. Fotocamera principale 48 MP – Lente grandangolare 8MP – Lente Macro 2 MP – Lente Zoom 2MP

Audio

Audio stereo con doppia uscita superiore ed inferiore. Penso sia il primo dispositivo dotato di questa feature in questa facia di prezzo.MOLTO BENE! La vibrazione non è neanche poi così male e risulta migliore degli ultimi dispositivi provati.

Processore – RAM – ROM

Ritrovare un SOC Qualcomm all’interno di uno smartphone mi ha fatto capire quanto ancora la distanza possa essere presente rispetto alle soluzioni KIRIN e MEDIATEK (seppur questa distanza stia diventando sempre più minima sopratutto per quanto riguarda MEDIATEK). A bordo di questo A9 2020 troviamo il caro vecchio Snapdragon 665 aiutato da 4GB di memoria RAM. Disponibili per l’utente addirittura 128 GB di memoria interna. Interessante la combo hardware che riesce a regalare un’esperienza utente molto interessante. Nulla di trascendentale e si sente comunque una mancanza di brio “alle alte velocità” e quand si richiede di più allo smartphone. Affidabilissimo però nell’uso quotidiano. Una delle due aree di questo dispositivo che mi è piaciuta di più. BENE!

Software

Android 9 con personalizzazione Color OS 6. Software ormai consolidato ma che come detto in passato non è dei più belli graficamente. Strano, per un dispositivo presentato a cavallo del 2020, non avere ancora la nuova e più recente versione di Android 10. Non si sanno i tempi della ormai sempre più prossima Color 7 su base android 10. Se sarà in grado di girare come l’attuale versione in termini di potenza e fluidità, ne vedremo delle belle a livello grafico. Giudizio in sospeso per questa area, in attesa dell’importante update software.

Batteria

5000 mAh a bordo di questo OPPO A9 2020. Per distacco l’area di maggio interesse e di maggior vanto di tutta questa recensione. Possibili oltre 7 ore di schermo al giorno con ancora qualche percentuale di batteria restante. Se siete alla ricerca di un battery phone costante ed affidabile, non vedo come non sia possibile indicarvi questo A9 2020. Voto altissimo per il comparto batteria che non restituisce mai problemi di temperature o altro. Ah dimenticavo, i dati di utilizzo batteria sono stati ricavati senza nessun risparmio energetico attivo. MOSTRO!

Prezzo

Per molti best-buy della fascia 200€. Con un prezzo di lancio di 249,00€ (un pò altino), subito ridimensionato a 199,00€ ovunque ed anche nelle catene fisiche di elettronica, è diventato lo smartphone OPPO forse più richiesto e venduto. E si, per me ha tutti gli elementi per potersi considerare best-buy. Non avrà il display più risoluto e migliore della categoria, non sarà OLED ma è dannatamente affidabile e con una batteria infinita. Se questi due aspetti possono essre al top della vostra lista di valori, spendete con leggerezza questi 200€ e portatevi a casa questo smartphone OPPO A9 2020. Non ve ne pentirete  Buon Shopping!

LINK ACQUISTO AMAZON

 

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!