Recensione Wiko View 4

Lo devo ammettere. Sono partito prevenuto alla prova di questo smartphone Wiko View 4. Provarlo nel quotidiano però mi ha permesso di ricredermi. Ricredermi e riscoprire uno smartphone che pare dimenticato dal mercato. Dimenticato ingiustamente. Benvenuti alla recensione testuale, a lato di quella video presente sul nostro canale Youtube, di Wiko View 4. Buona lettura a tutti!

Recensione Wiko View 4

Recensione Wiko View 4

Display

Purtroppo dopo aver provato recentemente due smartphone Top di gamma, andate a recuperare le recensioni complete di Xiaomi MI 10 e Samsung Galaxy 20+, il risveglio su di un dispositivo IPS è stato molto brusco. La qualità però dello schermo non è male. Gli angoli di visione sono quello che sono e che la tecnologia permette, ma i colori e la riproduzione delle immagini sono comunque tarabili nel menu delle impostazioni. La diagonale è da 6.52″, risoluzione solo HD+. Purtroppo la definizione non brilla in questo smartphone, complice anche la grandezza del display. In generale comunque una suffienza risicata, visto quanto fanno bene comunque alcuni competirors in questa fascia di prezzo. Si poteva fare di più!

Camera

Setup a tripla lente per questo Wiko View 4. In realtà l’affidamento è da fare sulla singola principale da 13 MP. Anche in questo caso però non ci troviamo davanti ad una lente in grado di garantire scatti favolosi, ma neanche così brutti. In questa fascia di prezzo ho visto chi scatta meglio, ma anche peggio. Menzione al software fotografico riscritto da Wiko che mi è piaciuto. Torneremo però a parlare di software perchè è uno degli aspetti migliori in questo device. Fotocamera anteriore 8 MP. Valida per esigenze base, nulla più. Per vedere tutte le foto in qualità originale non compressa, così come anche dei sample video, l’invito è quello di venire a trovarci sul nostro Gruppo Aperto su Telegram!

Audio

Audio mono con singolo speaker. Nella media. Vibrazione discreta.

Processore – RAM – ROM

Ennesimo smartphone che provo con Soc Mediatek (Helio A25 in questo caso specifico) che mi convince alla prova delle prestazioni. Sintomo che i miglioramenti rispetto agli anni passati sono veramente presenti e tangibili. Non è un fulmine sia chiaro, ma non mi ha fatto penare troppo nell’uso. Per il target di utenza a cui è rivolto, penso sia più che sufficiente. RAM da 3GB e ROM da 64 Gb espandibili. Forse sulla RAM si poteva osare di più ed arrivare a 4GB, ma le differenze sarebbero state minime comunque, forse più solo in ottica futura.

Software

Android 10 a bordo di questo smartphone Wiko View 4. Se la notizia non fosse già di se abbastanza importante ed in grado di far scalpore, ci pensa il software stock ad aumentare, in positivo, l’importanza di questa notizia. Pulito e snello, come dovrebbe essere in ogni smartphone con scheda tecnica modesta. Qualche bug qua e la, le gesture che si disattivano ogni volta che spegnete il telefono e dovete riattivarle sono una noia non di poco conto, ma in generale mi sono trovato molto bene. La scelta di Wiko non solo è valida, ma è sensata e corretta. Ottimo!

Batteria

5000 mAh il dato della batteria di questo smartphone Wiko View 4. Complice un parco hardware modesto ed un software in grado di eseguire le operazioni al meglio delle sue possibilità, non vi troverete mai a secco di batteria. Ottimo anche questo aspetto!

Prezzo

Uno smartphone che mi ha stupito. Che non avevo considerato, ahime, come tanti di voi. A 150€ infatti non fatico a trovargli un senso, nonostante tutte le solite proposte ormai note di brand più rinomati come Xiaomi, Redmi e Realme, solo per citarne alcuni.  La presenza del software stock infatti potrebbe rappresentare un richiamo per molti, addirittura in grado di far passare sopra a qualche difetto hardware della scheda tecnica. Se cercate uno smartphone concreto e gradevole esteticamente, seppur in materiali plastici (da segnalare positivamente la presenza di un tasto hardware dedicato per usufruire di Google Assistant!!!), non dimenticatevi di questo Wiko View 4.  Buon shopping

Link Acquisto Amazon: https://amzn.to/3dyQein

 

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!