Questo è uno di quei momenti che si spera sempre non arrivi mai, ma alla fine tutto finisce. Ieri si è chiuso il MWC 2016, a cui io, Jacopo, Samuele, Fabio e Giuseppe abbiamo partecipato come addetti stampa per Spazio iTech.

Alla più importante fiera mobile dell’anno sono stati presentati numerosi prodotti interessanti ma che non colpiscono particolarmente per ciò che effettivamente daranno al mercato. LG innova, porta qualcosa di nuovo, e ci piace; Samsung fa una presentazione in gran stile ma senza stravolgere nulla, portando una semplice rivisitazione del Galaxy S6 presentato l’anno scorso.

Vi chiederete cosa ci spinge a farci una sfacchinata fino a Barcellona e a sgobbare per fare qualche video e articolo. Vi chiederete se ci spinge il pensiero di poter essere qualcuno solo perché siamo qui? Vi chiederete se lo facciamo perché ci permette di tornare a casa con mille cose e magari ricchi?

Insomma, fino a qualche anno fa, quando il MWC lo vivevo come la maggior parte di voi (dietro un PC) anche io mi ponevo tutte queste domande. Essere qui al MWC è, per noi blogger e youtuber, un traguardo importantissimo. Non perché significa essere qualcuno, ma perché ci permette di vivere nel mondo che noi tanto amiamo e condividiamo con voi. Quel mondo fatto di lavoro duro per portare informazioni. Quel mondo fatto di passione verso la tecnologia che evolve e porta qualcosa di nuovo. Quella passione che ci spinge a spendere e non portare a casa soldi! Quella passione che ci porta ad essere a contatto con coloro i quali realizzano questi prodotti. Essere presenti ad una presentazione di Samsung o LG come addetti stampa è un po’ il realizzarsi della tanta fatica per coordinare un gruppo di ragazzi che scrivono su Spazio iTech con tanta passione e in modo gratuito, per fare articoli e video nonostante le fatiche della vita quotidiana. Ma la cosa più bella è il clima di festa che si vive all’interno di questi eventi. Un clima che è indescrivibile ma, nonostante ciò, proverò a spiegarvi.

Avete presente quando siete in giro con un amico lontano, che non vedete da tanto ma con cui condividete molto tempo nelle vostre giornate, magari sentendolo al telefono o via Skype? Avete presente quando vi trovate “soli” in un modo tanto vicino quanto lontano? Avete presente quando siamo tutti “fratelli” ma in terra straniera? Avete presente quando incontrate il vostro idolo per strada, il vostro attore preferito, quella persona che stimate un sacco ma, vedendolo su uno schermo parlare inglese, credete che mai nella vita potrete incontrarlo? Ecco, qui ci si sente così!

Persone che vengono da tutto il mondo, che condividono le stesse emozioni, le stesse passioni, la stessa voglia di fare. Sei in mezzo a milioni e milioni di persone che magari neanche vedrai più in tutta la tua vita, ma che dopo due parole, magari senza riuscire a capire alla perfezione con il mio inglese un po’ arrugginito, ti sembra di conoscerle da anni. E qui basta poco per iniziare a parlare. Tutto è più facile… basta un “Che ne pensi di questo LG G5?” e subito si inizia a chiacchierare.

[su_youtube url=”https://youtu.be/hrbEZTR8B4M” width=”640″ height=”480″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]

E’ un posto in cui incontri persone con milioni di iscritti su canali di YouTube, quei canali che segui e stimi un sacco. Quelle persone che quando guardi i loro video pensi: “Magari riuscissi ad essere come loro in quello che faccio”. Persone splendide che non si fermano alle apparenze e, sapendo di essere “superiori”, ti potrebbero snobbare. Qui si è tutti amici.

Questo MWC 2016 è stato, a mio avviso, una esperienza bellissima. Ho conosciuto e condiviso giornate con nuovi amici conosciuti in fiera e che hanno fatto che sì che questa esperienza non fosse solo un lavoro, ma anche un bel posto dove trovarsi, condividere idee e magari darsi una mano tra canali “concorrenti”. Mi è piaciuto molto vivere queste esperienze così forti e formative.

IMG_1215

Ma ora mettiamo da parte la parte “sentimentale” della fiera e passiamo a cosa mi ha particolarmente colpito e deluso.

Sicuramente, come avrete capito dai nostri Video Selfie, il prodotto che mi ha maggiormente colpito è l’LG G5, che ha davvero portato qualcosa di differente rispetto al solito. LG che ha capito dove deve andare il mercato, e ha saputo cogliere il bisogno di cambiamento. Ha capito che il mercato dello smartphone che “lo ha più grosso” è un mercato che presto morirà. Per farvi capire questo pensiero in poche righe vi chiedo questo: se ho un Galaxy S6 che senso ha passare ad un Galaxy S7? Nessuno! Avremmo in mano lo stesso telefono. Cambia qualcosa in potenza, ma alla fine, nell’uso quotidiano, non c’è quasi alcuna differenza. LG G5 ha introdotto i moduli, che bene o male sono il futuro, con la prospettiva di costruire il telefono in base alle proprie necessità.

[su_youtube url=”https://youtu.be/VmDpRf0BuZQ” width=”640″ height=”480″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]

Un altro prodotto che mi ha colpito è Xiaomi Mi5, non tanto per la sua potenza hardware, ma perché, in un mondo dove lo smartphone va verso il costare sempre di più, Xiaomi porta componentistica di prima qualità ad un prezzo davvero basso.

[su_youtube url=”https://youtu.be/q2SSCMkLDC4″ width=”640″ height=”480″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]

Samsung sicuramente non mi ha meravigliato o stupito. Ha presentato un bellissimo prodotto (che prenderò senza alcun dubbio), ma non innova. Migliora il suo flagship ma non porta nessuna vera novità, strategia che sinceramente mi sembra di aver già visto in un’altra grande azienda (di cui in questo momento mi sfugge il nome!).

[su_youtube url=”https://youtu.be/tXNUsUNP2RM” width=”640″ height=”480″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]

Questi sono stati i tre prodotti attorno a cui è girata l’intera manifestazione. Molti diranno che mi sono dimenticato di Sony, ma il mio pensiero riguardo a questa azienda è: “Fa ancora smartphone???”. Gli ultimi Sony sono sempre uguali, e sinceramente l’azienda nipponica ormai ci ha proprio stancatoSony Xperia XA è bellissimo ed è qualcosa di diverso dal solito, ma secondo la ottima strategia di Sony ha hardware di bassa fascia, e un posizionamento da medio gamma. Valli a capire!

[su_youtube url=”https://youtu.be/S-1KcTjQr1M” width=”640″ height=”480″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]

Gli altri prodotti presenti in fiera erano i più disparati, ma non starò qui a parlare di tutti perché è davvero impossibile.

Infine, che dire…

Anche questo MWC 2016 è finito e non posso che ringraziare Jacopo, Samuele, Fabio e Giuseppe, che mi hanno aiutato tantissimo in fiera a girare i video, sistemare gli articoli, montare, pubblicare, intervistare, organizzare. Un aiuto validissimo per cui non smetterò mai di ringraziarli. Ma il ringraziamento va anche a tutti i ragazzi del team che dall’Italia ci hanno supportato e aiutato con anteprime dei video, articoli e suggerimenti! Ringrazio tutto il team, che è e sempre sarà il vero cardine su cui Spazio iTech continua a vivere e a crescere.

IMG_1966 copia

Oltre allo staff ringrazio tutti i ragazzi che ci seguono e continuano a seguirci. Senza di voi tutto questo non sarebbe stato possibile!

GRAZIE A TUTTI DI CUORE!

Questo non è un addio ma un arrivederci ad IFA 2016!

[su_youtube url=”https://youtu.be/UsMX_1D4V-o” width=”640″ height=”480″ responsive=”no”]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]

Ciao ragazzi!