Xiaomi Mi5

439,99$
8.4

Display

8.5/10

Batteria

9.0/10

Fotocamera

8.0/10

Performance

8.5/10

Software

8.0/10

Pro

  • Ottima autonomia
  • Display molto buono
  • Bel design
  • Leggerezza
  • Prestazioni di livello

Contro

  • Assenza supporto banda 800 MHz
  • Mancanza dell'italiano come lingua di sistema

Dopo tanta attesa, finalmente, e dopo averlo testato per bene, vi mostro la recensione completa di Xiaomi Mi5.

Partiamo dal presupposto che non si capisce bene come Xiaomi ragioni riguardo ai suoi dispositivi. Presenta una bomba ma poi rovina tutto con le solite troppe configurazioni! Porta una versione da 32 GB di memoria interna e 3 GB di RAM con Snapdragon 820 depotenziato (a 1.8 GHz), una da 64 GB di memoria interna, 3 GB di RAM e Snapdragon 820 al giusto clock (2.15 GHz) e una da 128 GB con 4 GB di RAM, Snapdragon 820 a 2.15 GHz e back cover in ceramica: tutte queste versioni rischiano di creare tanta confusione nell’utenza. E per ora si trovano solo le versioni con 32 GB e 64 GB di memoria interna in colorazione bianca, motivo per cui, alla fine, sebbene volessi il modello da 128 GB, mi sono lanciato su un 64 GB bianco (il modello intermedio, insomma, non depotenziato e con 3 GB di RAM).

Ma bando alle ciance e partiamo con la recensione di questo fantastico terminale.

Unboxing

Design e display

Xiaomi Mi5 è uno smartphone che a prima vista potrebbe passare inosservato. Abbiamo dimensioni non troppo eccessive e davvero ben ottimizzate, dato il display da 5.15″ e le misure di 144.6 x 69.2 x 7.3 mm, per un peso di soli 129 g. Sul lato frontale spicca il display che specialmente nella colorazione bianca risalta molto ed è circondato da una sottile cornice nera (non tanto bella alla vista). Frontalmente troviamo anche i vari sensori, il LED di notifica e la fotocamera anteriore da 4 MP. Le cornici di alluminio sono davvero ben realizzate e circondano la back cover (non rimovibile) in vetro. Il touch and feel di questo smartphone è superlativo, anche se il vetro posteriore è leggermente stondato ai lati (per intenderci, avete presente Galaxy Note 5 o Xiaomi Mi Note?). Il peso è davvero ridicolo. A volte (attenzione!) ci si dimentica di averlo in mano!

photo_2016-03-08_12-54-52

Il display da 5.15″ con tecnologia IPS LCD ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel (Full HD) con una densità di pixel di 428 PPI. La luminosità del display è perfetta e anche sotto una luce diretta ci permetterà di godere appieno dello splendido pannello. La qualità cromatica del display è ottima, per via dell’eccellente riproduzione del bianco, dei buoni neri (difficile aspettarsi di più da un LCD) e dei colori fedeli e vivaci.

photo_2016-03-08_12-54-51

Hardware, connettività e batteria

Ecco la scheda tecnica di Xiaomi Mi5:

  • Display IPS da 5.15 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080), 428 PPI;
  • CPU Qualcomm SnapDragon 820 MSM8996, quad-core a 64-bit con architettura Kryo e massima frequenza di clock a 2.15 GHz;
  • GPU Adreno 530;
  • 3 GB di RAM;
  • 64 GB di memoria interna (non espandibile);
  • 4G+ (no banda 800 MHz), dual SIM dual standby;
  • Wi-Fi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, GPS, A-GPS, GLONASS, NFC, porta infrarossi, connettore USB Type-C;
  • Fotocamera posteriore 16 MP con f/2.0 e massima qualità di registrazione video [email protected], fotocamera anteriore 4 MP con f/2.0 con massima qualità di registrazione video [email protected];
  • Batteria 3000 mAh (non rimovibile);
  • Dimensioni di 144.6 x 69.2 x 7.3 mm con 129 g di peso;
  • Android 6.0 Marshmallow con MIUI V7.

La piattaforma hardware che monta Xiaomi Mi5 è la vera novità, dato che consta di un processore Qualcomm Snapdragon 820 (dual-core 2.15 GHz + dual-core 1.6 GHz) accompagnato dalla GPU Adreno 530, da 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna (non espandibili tramite microSD). Le prestazioni sono elevatissime e la gestione della temperatura è perfetta: non abbiamo riscontrato surriscaldamenti neanche sotto forte stress.

Il lettore di impronte digitali (situato sul pulsante frontale dello smartphone) è molto veloce e preciso nel riconoscere l’impronta e nello sbloccare il telefono. La posizione è secondo me la migliore sia per quando si usa il telefono in mobilità (lo si prende dalla tasca, si posiziona il dito e si è già nella schermata home) sia quando il telefono è poggiato su un tavolo, una scrivania o un comodino.

photo_2016-03-08_12-54-59

Il modello di Xiaomi Mi5 in nostro possesso è extraeuropeo, quindi sebbene sia presente il supporto al 4G+ manca la banda 800 MHz. Per questo motivo abbiamo riscontrato problemi nell’utilizzo del 4G con la rete di H3G. Sono presenti due slot per nanoSIM. Il resto della connettività è completa: Wi-Fi AC, Bluetooth 4.2, NFC, GPS (con A-GPS e GLONASS) e USB Type-C.

La batteria è da 3000 mAh. Può sembrare una capacità ai limiti per un telefono con un processore così potente e caratteristiche di alto livello, tuttavia ci ha stupiti in positivo. Sembra che lo Snapdragon 820 al massimo delle sue caratteristiche (dato che per la versione da 32 GB non sembra comportarsi nello stesso modo) gestisca in maniera egregia e non energivora il dispositivo. Siamo sempre riusciti a superare le nostre giornate di uso intenso con più 5 ore di schermo attivo e connessione in 4G per quasi tutto il giorno, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi.

photo_2016-03-08_12-54-49

Software e prestazioni generali

Xiaomi Mi5 monta Android 6.0 con la MIUI V7, interfaccia personalizzata di Xiaomi. L’hardware e la buona ottimizzazione garantiscono un’esperienza utente al di sopra rispetto ad ogni smartphone fino ad ora provato: il telefono è sempre fluido e veloce e non soffre di lag e impuntamenti. Il test di gioco con Real Racing 3 è filato via liscio come l’olio, dato che il telefono riesce a gestire senza problemi giochi con grafica pesante ed elaborata. L’interfaccia e le personalizzazioni sono analoghe a quelle viste su Xiaomi Redmi Note 3: la classica MIUI.

Leggi anche: Il nostro confronto sui benchmark tra Xiaomi Mi5 e Samsung Galaxy S7 edge

Multimedia: speaker e fotocamera

Lo speaker di Xiaomi Mi5 è posto sulla parte inferiore, e potenza e qualità sono notevoli. Raggiungono un volume molto alto e mantengono una giusto mix tra alti, bassi e medi. Tuttavia ho notato che se appoggiamo il dito vicino o sopra lo speaker, specie quando ascoltiamo musica mentre usiamo il telefono oppure giochiamo, questo inizia a gracchiare leggermente. Quindi attenzione!

La fotocamera posteriore da 16 MP con apertura 2.0 realizza scatti degni di nota. La fotocamera anteriore è composta da un sensore da 4 MP: i selfie vengono abbastanza bene, tuttavia non è sicuramente questa la parte che ci ha colpito di più di questo dispositivo. Nel complesso la qualità fotografica di Xiaomi Mi5 ci ha impressionato positivamente, ma non siamo di fronte al miglior cameraphone sul mercato. Non bisogna però dimenticare la fascia di prezzo di questo smartphone! Sotto trovate dei sample in qualità ridotta. A questo link potete consultare le foto a piena risoluzione.

[su_slider source=”media: 42571,42576,42572,42577,42573,42578,42574,42580,42575,42581,42582,42583,42584″ limit=”16″ link=”lightbox” target=”blank” width=”640″ height=”480″ title=”no” pages=”no” autoplay=”2500″ speed=”1000″]164149tr0rl6g78gv9lg6t.png.thumb.jpg[/su_slider]

La videocamera registra video in 4K e merita qualche riga in più del solito, poiché Xiaomi introduce una nuova tecnologia di stabilizzazione su 4 assi (al posto dei classici 3). Questo porta ad avere un video sempre ben stabilizzato anche quando il movimento è molto accentuato e non voluto, come può essere lo sbalzo del telefono durante una corsa o una camminata. Ecco le prove video:

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Prezzo e conclusioni finali

Questo dispositivo è venduto in Cina ad un prezzo incredibile, ma purtroppo questo prezzo rimane in Oriente. Infatti da noi (per ora) non è venduto direttamente e dovremo quindi affidarci a rivenditori che aumentano i prezzi. Tuttavia, tra tutti i rivenditori, quello che ha davvero avuto disponibilità immediata e con spedizione molto rapida è stato iBuyGou, che ringrazio personalmente per avermi permesso di avere questo dispositivo in anteprima.  Xiaomi ha capito la strada da percorrere, ma crediamo abbia sbagliato commercializzando tre modelli di Xiaomi Mi5 tanto uguali quanto diversi. E soprattutto sbaglia nei tempi di commercializzazione: annuncia disponibilità per il 1 marzo, ma solo per alcuni modelli e solo per una determinata colorazione.

Xiaomi Mi5 64 GB su iBuyGou

Sicuramente sono da migliorare questi due aspetti (in realtà estranei al dispositivo in sé), ma Xiaomi Mi5 ci ha davvero entusiasmato e siamo curiosi di provarlo nella versione Pro da ben 128 GB di memoria interna, 4 GB di RAM e soprattutto con la back cover in ceramica! Ma per ora non possiamo che promuovere la versione da noi testata.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.