ZUK Z1

8.1

Display

8.0/10

Batteria

9.0/10

Fotocamera

6.5/10

Performance

8.5/10

Software

8.5/10

Pro

  • CyanogenMod
  • Batteria
  • Display
  • Fluidità di sistema

Contro

  • Fotocamera
  • Hardware un po' datato

Il nome dell’azienda produttrice di questo smartphone non dà grandi emozioni, sembra il nome di uno di quei tanti cinesoni che provano a sfondare sul mercato italiano senza però portare grandi qualità e caratteristiche di livello con sé. Tuttavia questo ZUK, brand di Lenovo, porta sorprese ben gradite e soprattutto un OS superiore alla maggior parte degli Android concorrenti: la CyanogenMod presente di default, che è sicuramente un plus non da poco su un dispositivo Android.

Guarda anche: Unboxing

Design e display

ZUK Z1 è uno smartphone che salta all’occhio. Prima per le dimensioni importanti (misura 155.7 x 77.3 x 8.9 mm e pesa 175 g), poi per l’interfaccia grafica che troviamo on board. Frontalmente è posizionato l’ampio display da 5.5″, con capsula auricolare e fotocamera frontale posti poco sopra. Le cornici sono in alluminio, in una splendida colorazione silver, e circondano la plastica bianca lucida della parte posteriore. Il touch and feel di questo smartphone è ottimo, ma sarebbe migliore se le cornici fossero ottimizzate meglio. Il peso non è eccessivo ed è ben distribuito. Promosso per ergonomia a patto di sapere che questo non è un device dalle dimensioni contenute.

Il display da 5.5″ con tecnologia IPS LCD ha una risoluzione di 1080×1920 pixel (Full HD) con una densità di pixel di 401 PPI. La luminosità del display è eccellente: ci permette tranquillamente di poterne usufruire senza problemi sotto la luce diurna del sole. La qualità cromatica del display da 5.5″ è ottima, per via dell’eccellente riproduzione del bianco, dei neri più che soddisfacenti e dei colori fedeli e vivaci.

Acquista su Honorbuy ed avrai la spedizione direttamente dall’Italia, garanzia di 24 mesi ed assistenza su territorio italiano!

Hardware, connettività e batteria

La piattaforma hardware che monta ZUK Z1 è estremamente collaudata, dato che consta di un processore Qualcomm Snapdragon 801 (quad-core da 2.5 GHz) accompagnato dalla GPU Adreno 330, da 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna (espandibili tramite microSD fino a 128 GB). Le prestazioni sono molto buone e la gestione della temperatura è ottimale: non abbiamo riscontrato surriscaldamenti che inficiassero l’utilizzo.

Il lettore di impronte digitali (situato sul tasto fisico home dello smartphone) è molto veloce e preciso nel riconoscere l’impronta e nello sbloccare il telefono. La posizione, a mio avviso, è la più azzeccata su uno smartphone in quanto facile da utilizzare in qualsiasi momento, anche con dispositivo appoggiato su un tavolo.

Il modello di ZUK Z1 in nostro possesso è extraeuropeo, quindi sebbene sia presente il supporto al 4G manca la banda 800 MHz. Per questo motivo abbiamo riscontrato problemi nell’utilizzo del 4G con la rete di H3G. Sono presenti due slot per nanoSIM: ottima notizia per gli intestatari di due SIM.

La batteria è da 4000 mAh ed è uno dei punti di forza di questo prodotto che, nonostante l’energivoro Lollipop a bordo (sarà presto aggiornato a Android 6.0), ci permette di fare circa 5 ore e 30 minuti di schermo e di superare tranquillamente la giornata.

Software e prestazioni generali

ZUK Z1 monta Android 5.1.1 con interfaccia personalizzata da CyanogenMod. L’hardware e la buona ottimizzazione garantiscono un’esperienza utente sopra la media: il telefono è sempre fluido e veloce e non soffre di lag e impuntamenti. Il test di gioco con Real Racing 3 è filato via liscio come l’olio, dato che il telefono riesce a gestire senza problemi giochi con grafica pesante ed elaborata. L’interfaccia è uno dei lati migliori di questo smartphone. La CyangenMod infatti permette una personalizzazione estrema grazie a tantissime impostazioni e ad una buona lista di temi da poter applicare.

L’interfaccia grafica mi è veramente piaciuto tantissimo.

Multimedia: speaker e fotocamera

Lo speaker di ZUK Z1 è posto sulla parte inferiore, e potenza e qualità sono molto alte. Spesso gli speaker potenti gracchiano o perdono di pulizia del suono quando il volume è al massimo, ma qui no. Riguardo alla qualità audio, è da segnalare che questo smartphone supporta l’audio Hi-Fi DAC quando collegato ad auricolari. In confezione sono presenti le QuadBeat 3, le ormai celebri cuffie auricolari di LG, con cui è possibile apprezzare al meglio questa insolita funzionalità.

La fotocamera posteriore da 13 MP realizza scatti di buona qualità. La fotocamera anteriore è composta da un sensore da 8 MP: i selfie vengono davvero bene. Sinceramente la fotocamera ci permette di scattare buone foto ma non mi ha stupito, e, probabilmente per un software un po’ acerbo, non mi ha colpito in positivo; ritengo sia uno degli aspetti negativi di questo comunque fantastico smartphone. Sotto trovate dei sample in qualità ridotta. Qui potete consultare le foto a piena risoluzione.

[su_slider source=”media: 38606,38615,38614,38613,38612,38611,38610,38609,38608,38607″ limit=”4″ link=”lightbox” target=”blank” width=”800″ height=”540″ title=”no” pages=”no” autoplay=”2500″ speed=”1000″]

Prezzo e conclusioni finali

Ringraziamo Honorbuy che ci ha permesso di fare questa recensione. Sicuramente questo smartphone, dato il prezzo a cui viene venduto (poco meno di 300 euro), ci ha davvero colpito. Partendo da “sarà uno dei tanti cinesoni” siamo arrivati a dire che è forse uno dei migliori cinesi. Se volessi trovare una nota stonata è la componentistica hardware che sebbene rodata ha fatto il suo tempo; tuttavia permette al dispositivo di girare senza nessun tipo di rallentamento o lag e di usufruire di qualsiasi applicazione a piena qualità.

La batteria è sicuramente uno dei punti di forza, mentre la fotocamera è il principale punto di debolezza. Nel complesso mi ha convinto e non posso che consigliarlo come uno dei migliori dispositivi su questa fascia di prezzo.

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=WJDusTAy2do” width=”640″ height=”480″]https://www.youtube.com/watch?v=C8tU_bdR-jU&feature=youtu.be[/su_youtube]