IL BUONASERA TECH (episodio 34)

OnePlus. OnePlus. OnePlus. Impossibile non dedicare uno dei nostri appuntamenti quotidiani di chiacchiere alla casa cinese, soprattutto dopo il lancio di ieri, anche se il web sapeva tutto da almeno un mese abbondante, della nuova famiglia 7! Da estimatore della strada intrapresa da OnePlus in principio non posso infatti non condividere con voi il mio certo senso si smarrimento e tristezza per il presente, e probabilmente il futuro, delle scelte del produttore degli ormai defunti “flagship killer”.

LEGGI ANCHE:IL BUONASERA TECH (episodio 33)

OnePlus 1 è ormai un ricordo. Bisogna mettersi in chiaro questo concetto. Anche i dirigenti del brand sembrano volersi staccare dal passato dell’azienda, come se tutto ciò che li avesse portati al ruolo attuale fosse stato un periodo buio. Esatto perché continuare a pensare di essere migliori degli altri solo proponendo uno smartphone ad un prezzo inferiore, pur continuando a gonfiarlo ad ogni nuova generazione, non è secondo me più sufficiente. La corsa, o sarebbe meglio dire rincorsa, ai competitor ha annebbiato quanto di buono c’era in origine. E come accennavo sopra le prospettive future non sembrano prevedere cambi di rotta.

OnePLus 7 PRO

L’inserimento di un secondo prodotto PRO da affiancare alla variante BASE è il segno che qualcosa si sia rotto. Oltre alle critiche per gli aggiornamenti di 6 mesi in 6 mesi, ora anche all’interno della stessa nuova famiglia si vanno a creare spaccature e differenziazioni non richieste dalla community. E per un brand che si vanta di essere nato e di credere e seguire i consigli della propria fan-base penso sia un comportamento sconsiderato.

LEGGI ANCHE:VODAFONE pronta per il 5G (UK)

La continua assenza di certificazioni contro polvere ed acqua, la mancanza di ricarica wireless e di un comparto fotocamera veramente TOP non sono più accettabili. Al tutto si unisce anche una certa difficoltà nel seguire i prodotti meno recenti lato software con aggiornamenti non più così frequenti e costanti. Il quadro generale ormai per me è molto negativo. E lo dico con tanto rammarico. Perché da estimatore della famiglia Nexus ho sempre visto in OnePlus l’erede designato. Ma vedere un nuovo modello a 800Euro e con tutte le mancanze descritte mi porta a prestare l’attenzione altrove.

OnePLus

Penso che il mio ragionamento sia condiviso da molta base dell’utenza web, ma vorrei sapere soprattutto dagli utilizzatori si smartphone OnePlus cosa ne pensano del momento dell’azienda. Dal mio canto penso che ormai il ruolo di innovatore a basso prezzo che cerca di rompere gli schemi sia giunto al termine. Questo apre nuovi scenari per l’azienda, ma significa anche che qualche altro cercherà, sperando riuscendo, di intraprendere lo stesso percorso di OnePlus ponendosi come nome nuovo del settore. Un bene per tutti, utenti e produttori, con la concorrenza che può sempre servire a velocizzare l’innovazione egli sviluppi software-hardware.

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!