Il Modding. Mi fa sorridere e riflettere pensare che per molti che leggeranno questo articolo questa parola risuoni sconosciuta. Per chi invece ha familiarità con il termine, sicuramente pensare al panorama attuale potrebbe portare ad un po’ di tristezza. Ad ogni modo, con questo articolo, proverò a raccontarvi il mio rapporto con il Modding Android e come per me sia nato, cresciuto e poi lentamente morto.

La recovery Android, tappa fondamentale del percorso Modding Android

LG OPTIMUS ONE. Da li tutto ebbe inizio per me. Ricordo come fosse ieri i pomeriggi passati a leggere e rileggere tutti i forum online, le guide agli sblocchi e tutte le varie rom (SISTEMI OPERATIVI A BASE ANDORID “CUSTOMIZZATI”) disponibili. Ed anche tutte le sere perse a cercare di recuperare il telefono dallo stato di morte presunta,a causa da qualche settaggio errato, imprecando contro il computer. Ma perche anni fa trovavo piacevole questa pratica? Cosa mi portava a passare parte del mio tempo libero per aumentare la frequenza del processore o trovare metodi per aumentare la memoria disponibile?

LEGGI ANCHE:Fossil presenta la serie Archival! La Ri(e)voluzione dell’Orologio Fossil

Sicuramente la voglia di avere un telefono piu prestante, in contraddizione con l’impossibiltà di permettermi un top di gamma, creava in me il brivido da Modding. La community era molto viva, c’era una guida da seguire per qualsiasi modifica si volesse provare ed infine forse anche solo il tempo passato sui forum era un buon passatempo. Ma allora cosa può avere spezzato l’incantesimo?

Set CPU – un’importante arma dei tempi d’oro del Modding

Forse le aziende produttrici, che lentamente hanno provato a rendere piu’ tortuoso l’accesso al Modding con l’introduzione di sistemi di controllo piu rigidi.Forse il lento allontanamento dalla scena di alcuni degli sviluppatori piu famosi. O piu facilmente, la causa credo sia da ricercarsi nella democratizzazione delle performance dei nostri device. Se inizialmente il tutto partiva infatti dalla volontà di migliorare la velocità di apertura dei giochi/app sul proprio telefono, con il costante miglioramento di questo aspetto nelle nuove generazioni la rincorsa alle modifiche  sul sistema e’ divenuta sempre piu superflua.E non solo. Penso infatti che i compromessi da accettare per ottenere quelli che sono diventati dei meri miglioramenti estetici non abbiano incentivato gli uteni ad avviarsi nel percorso del Modding.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S10e : la Recensione di Spazio iTech!

Lo sblocco del bootloader ed il Modding e’ servito

Da qui la tristezza citata ad inizio articolo. Tristezza della quale inconsciamente sono diventato anche io vittima probabilmente. E sia chiaro, sono contento che gli smartphone attuali siano piu performanti, piu belli a livello grafico e piu completi gia tirati fuori dalla scatola. Ma se penso a tutte le cose che so di andoid, all’amore che provo verso parte della tecnologia, non posso che ricondurre il tutto a quei pomeriggi nella mia cameretta a capire cosa fosse un kernel o a cosa servissero i core di un processore. Pensandoci, le imprecazione davanti al computer dovute ai fallimenti, non erano poi cosi male!

E voi? Avete familiarita’ con il Modding? Come lo contestualizzate all’interno del panorama Smartphone attuale? Vi aspettiamo nei commenti qui sotto.

 

 

 

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!