Dopo aver visto la recensione di Amazfit GTS oggi è il turno di di un nuovo wearable. Dopo tanti anni ho infatti pensato che fosse giusto il momento per rimettere le mani su di un Android Wear by Google. Consapevole però delle lacune del sistema operativo ho deciso di cogliere al volo un’offerta lampo legata ad un prodotto ormai presente sul mercato da diverso tempo. Curiosi di scoprire, e vedere sul nostro canale YouTube, la nostra recensione su TicWatch E Shadow? Buona lettura!

RECENSIONE TICWATCH E SHADOW

RECENSIONE TICWATCH E SHADOW

Display

Ci troviamo davanti ad un pannello AMOLED di forma rotonda. Non presente nessun ritaglio sul pannello per vari sensori (assente infatti controllo luminosità automatica). Dimensioni generose per la scocca di questo TicWatch E Shadow che non è certamente un campione di grazia. Rivestimento di gomma che dovrebbe proteggere però l’orologio alla prova della quotidianità. Cinturino intercambiabile con aggancio/sgancio rapido. Non un prodotto che si può definire elegante ma ha comunque un suo stile e carattere.

Camera

Audio

Presente speaker e microfono per riproduzione musica e chiamate con un volume però non altissimo. Ok per ufficio ed ambienti chiusi ma non non molto di più. Vibrazione OK.

Processore – RAM – ROM

Software

Software Wear OS arrivato alla versione 2.12 su base Android 8. Patch di sicurezza ormai preistoriche (ferme a più di un anno fa) per un software che comunque è quasi sempre scattante nonostante l’età del prodotto. Ogni tanto qualche rallentamento sporadico che non pregiudica l’esperienza complessiva. Le tante funzioni però, fra le quali sono da citare le applicazioni salute ed il play store per poter installare tutte le applicazioni direttamente su orologio, hanno un costo energetico non indifferente. Notifiche perfette per ricezione e possibilità di risposta (vocale e tramite mini tastiera a schermo). Ogni tanto qualche rallentamento sporadico che non pregiudica l’esperienza complessiva.

Batteria

Possibilità di settare display Always On (arrivare a fine giornata sarà però non sempre garantito) oppure di risvegliare il display tramite gesti del polso (non dei più affidabili) o tramite singolo tasto sulla scocca dell’orologio (non dei migliori come feedback al tocco). Purtroppo anche le nuove generazioni non riescono a fare tanto meglio per un sistema operativo che è forse quello più ricco di funzioni ma il peggiore lato autonomia. Batteria che in ogni caso non vi farà mai fare due giorni completi stress. Da rivedere. Presente risparmio energetico che riduce le funzioni per dare un piccolo incremento alla batteria che non cambia la sostanza e fa venire meno il senso “smart” di questo indossabile.

Prezzo

I ragionamenti di prezzo su questo TicWatch E Shadow (prima generazione) sono complessi. Essendo un prodotto presente sul mercato da molto tempo non è facile reperirlo. Su Amazon però a volte capita, come nel mio caso e come in diverse occasioni del passato recente, di trovarlo a prezzi d’occasione. Al giusto prezzo però non posso che consigliarvelo. Esatto perché nonostante tutte le rinunce e la batteria che fa quello che può, per 80€ o poco più penso sia il miglior orologio da polso per funzioni. Di sicuro meglio di Amazfit GTS! Buon shopping!

LINK ACQUISTO AMAZON: TICWATCH E SHADOW

LINK RECENSIONE YOUTUBE: TICWATCH E SHADOW

Penso di amare gli smartphone in maniera incondizionata: sono il settore tech che ancora oggi è più in grado di affascinarmi ed appasionarmi. Sin dal mio primo dispositivo smart (il mitico LG Optimus ONE) passando per tutte le varie prove che ora mi portano a testare il maggior numero di cellulari posibili, il mio amore non è mai diminuito. ANZI! Ora questa mia grande passione si sta trasformando in qualcosa di più con Spazio iTech, dove ho la fortuna con recensioni, articoli ed attività social , di raccontarvi il mio punto di vista sul mondo tech!